CLASSIFICAZIONE DEI GENERATORI DI VAPORE

CLASSIFICAZIONE DEI GENERATORI DI VAPORE

I generatori di vapore vengono classificati in riferimento alle loro principali caratteristiche.

Tipo di installazione

  • Fisso – quando non è possibile trasportare il generatore senza demolire una parte dell’impianto
  • Semifisso – quando è possibile trasportare il generatore senza demolire una parte dell’impianto
  • Semifisso monoblocco – quando il generatore è interamente trasportabile
  • Mobile – quando il generatore è installato su basamento mobile e fornisce la potenza indispensabile per il movimento.

Contenuto d’acqua

  • Grande volume – contengono da 130 a 250 litri d’acqua per m² di superficie riscaldata
  • Medio volume – contengono da 70 a 130 litri d’acqua per m² di superficie riscaldata
  • Piccolo volume – contengono meno di 70 litri d’acqua per m² di superficie riscaldata

Pressione di bollo

  • Bassa pressione – inferiore a 1 bar
  • Media pressione – da 1 a 15 bar
  • Alta pressione – da 15 a 100 bar
  • Altissima pressione – oltre i 100 bar.

Alla disposizione del focolare

  • Interno – quando il focolare fa interamente parte della superficie di riscaldamento
  • Esterno– quando il focolare non fa interamente parte della superficie di riscaldamento.

Combustibile bruciato

  • Solido
  • Liquido
  • Gassoso

Percorso dei fumi

  • a tubi da fumo – quando l’acqua bagna la parte esterna dei tubi e all’interno circolano i prodotti della combustione
  • a tubi d’acqua – quando l’acqua circola all’interno dei tubi ed i prodotti della combustione investono la parte esterna.

Pressione in camera di combustione

  • Depressurizzata – quando la pressione, in camera di combustione causa l’azione del camino, è inferiore a quella atmosferica
  • Pressurizzata – quando la pressione in camera di combustione è superiore a quella atmosferica.
CLASSIFICAZIONE DEI GENERATORI DI VAPOREultima modifica: 2010-09-19T16:54:58+00:00da steam65
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento